Mense Atac e Cotral, indagati per abuso d'ufficio 17 membri del cda

Bruno Cirelli
Luglio 12, 2017

L'Autorità Giudiziaria contesta il reato di abuso d'ufficio per l'affidamento senza gare a evidenza pubblica, all'associazione Dopolavoro Atac e Cotral della gestione delle mense aziendali, dei bar, delle barberie e dei distributori automatici di snack e bevande presso le sedi delle citate aziende di trasporto locale. Il pm della Procura di Roma, Nicola Maiorano, ha concluso gli accertamenti e notificato il relativo avviso agli indagati. Chi indaga ritiene che queste associazioni abbiano gestito in regime di monopolio, sin dagli anni Settanta, questo servizio di refezione aziendale creando un giro di affari pari a 30 milioni di euro tra il 2011 e il 2015.

Secondo quanto accertato dalle fiamme gialle, se le due aziende di trasporto pubblico avessero affidato il servizio tramite gara d'appalto avrebbero risparmiato rispettivamente 8,7 milioni di euro (Atac) e 5,7 milioni (Cotral). Dal novembre dello scorso anno Atac ha bandito una gara.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE