Nainggolan all'Inter/ Calciomercato, pressing nerazzurro: pronti 60 milioni di euro

Rufina Vignone
Luglio 11, 2017

Eusebio Di Francesco ha rilasciato un'intervista a Sky Sport. "Il calcio è anche saper somatizzare al meglio le sconfitte, ciò che a Roma spesso non riesce". Il nuovo tecnico dell'Inter Luciano Spalletti non ha risparmianti elogi nei confronti di Radja Nainggolan, giocatore nel mirino della società nerazzurra e pilastro del tecnico toscano durante l'ultima stagione della Roma.

Mi ha chiesto entusiasmo, voglia di essere competitivi, cercando di dare fastidio alla Juve: questo è l'obiettivo della società, ed è giusto dopo il campionato dell'anno scorso. Da tempo, infatti, l'ex calciatore del Cagliari attende un rinnovo del contratto con aumento dell'ingaggio: attualmente il ragazzo percepisce 4 milioni di euro netti annui bonus compresi, una cifra che evidentemente non soddisfa lo stesso, che vorrebbe di più, al pari ad esempio del capitano Daniele De Rossi, stipendiato con 6,5 milioni netti ogni 12 mesi. "Bisogna mettere dentro la squadra i giocatori che servono". Radja Nainggolan è centrocampista corteggiato da molte big europee, tra cui l'Inter. Verrà sicuramente negli Stati Uniti, quindi sono sereno. Il Milan invece ha fatto acquisti importanti, ma bisogna guardare più alla qualità che alla quantità.

Si è già lamentato che ha fatto troppo con la palla (ride, ndr).

Il tecnico giallorosso parla del processo di ricostruire che affronterà l'Inter alla guida Luciano Spalletti: "Anche loro stanno costruendo, hanno un ottimo allenatore e quella di lottare per il vertice sarà una grande esperienza".

"Cosa manca per colmare il gap con la Juventus? A centrocampo i giocatori li abbiamo, dobbiamo toccare gli altri reparti". Nel giorno dell'ufficialità di Rudiger al Chelsea, Kevin Strootman aveva commentato l'operazione su 'Instagram' dando il via ad una serie di risposte tra i compagni di squadra che non è particolarmente piaciuto ai tifosi. "Mi sembrerebbe una mancanza di rispetto".

La Roma ha bisogno di un'alternativa a Edin Dzeko, per poterlo far rifiatare. "Qualsiasi cosa gli venga chiesta riesce a farla, a volte non per le qualità stesse, ma per la grinta agonistica, la rabbia e la giusta cattiveria che ci mette".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE