Italia, Donnarumma non risponde sul Milan e Di Biagio: "Tecnico Slovacchia ridicolo"

Rufina Vignone
Giugno 27, 2017

"Quando si giustifica un'eliminazione si è perdenti dall'inizio - ha evidenziato - Penso che la partita non l'abbia vista, con sette ammoniti e due semirisse e tanta voglia da parte nostra di fare il secondo gol per poterne fare tre". Avevo previsto il ko della Repubblica Ceca? Secondo me anche il secondo poteva parare. "Noi due anni fa potevamo lamentarci di una partita un po' particolare - le parole di Di Biagio durante la conferenza stampa della vigilia di Italia-Spagna - è stato giusto non farlo". Avrà parlato in un momento di rabbia ma mi auguro che la UEFA lo squalifichi perché ha un ruolo importantissimo.

Cosa teme di più della Spagna? Sulla squadra: "Caldara è in forte dubbio, domattina valuteremo se rischiarlo o no. Gli altri, al di la dei piccoli acciacchi, stanno bene tutti. Gli altri sono tutti a disposizione".

Parla poi dell'avversario: "La Spagna ha una struttura fisica e un modo di giocare diverso dalla Germania". Non sono uguali i loro centrali, è chiaro. Con lui, inoltre, presente anche Gigio Donnarumma, che in sala stampa ha voluto chiarire i fatti dei giorni scorsi e ribadire di "essere sereno". Cercare alibi e preparare giustificazioni non mi appartiene, lo dico.

Sulla formazione: "Ho ancora un giorno per decidere ma l'unica cosa certa è che giocherò con la difesa a quattro". "Abbiamo fatto una buonissima gara contro un'avversaria forte - dice -. Abbiamo un regolamento non scritto che applichiamo molto molto spesso".

Superata con qualche difficoltà di troppo la fase a gironi grazie al successo di misura contro la Germania, l'Italia Under 21 è attesa dalla semifinale contro la Spagna, indicata come favorita per la vittoria del Campionato Europeo.

"Vediamo, abbiamo la possibilità di giocare con diversi moduli".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE