Domenico Diele, la tragica rivelazione: "Al momento dell'incidente stavo guardando il cellulare"

Bruno Cirelli
Giugno 27, 2017

È la decisione del gip del Tribunale di Salerno a conclusione dell'udienza di convalida dell'arresto dell'attore Domenico Diele, accusato di omicidio stradale aggravato per la morte di Ilaria Dilillo, sbalzata dal suo scooter dopo essere stata travolta dall'auto guidata dal 31 enne nella notte tra venerdì e sabato. "Ma l'ho fatto perché mia cugina ci teneva ad avermi al suo matrimonio in Calabria, e l'unico modo per esserci era andare e tornare in macchina nella stessa giornata". "In televisione si parla di me come un assassino drogato: non è così". "Ma anche provare a spiegargli che è stato un incidente e non un omicidio".

"Se si bevono alcolici o peggio si consumano droghe non si può guidare un'auto e poi ammazzare una persona, come è accaduto a mia figlia Ilaria, lei era la mia forza". Intanto quella sera sul luogo dell'incidente, si trovava di passaggio Fernando Giordano, ex concorrente del Grande Fratello 11. Domenico Diele, la giovane promessa del cinema italiano, si trova da ieri in carcere a Salerno. "Sono dipendente da eroina, questo sì, ma la droga non c'entra con l'incidente". Rischia almeno cinque anni di prigione per essersi messo alla guida sotto l'effetto di stupefacenti e senza patente: "Ora sono in crisi d'astinenza, ma è giusto così, è giusto che soffra". Io non sono uno che si droga e poi si mette al volante. "Ho un tasto che funziona male e stavo insistendo nel pigiarlo per fare una telefonata".

Diele (nella foto di apertura), protagonista nella famose serie tv "1992" e "1993", era al volante della sua Audi 3 quando ha investito la signora Dilillo (nella foto sotto) e stava rientrando dopo una serata con gli amici. Lavorava presso uno studio legale. È anche emerso che Diele non potesse guidare, in quanto la sua patente era stata sospesa per un precedente problema di utilizzo di stupefacenti. La pena va da 8 a 12 anni, con un massimo di 16 anni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE