Campania, primo sindaco per gli arancioni di De Magistris

Senesio Mele
Giugno 27, 2017

La seconda novità ad Arzano è che il sindaco è, per la prima volta nella storia, una donna: si tratta di Fiorella Esposito, segretario provinciale della Flc - Cgil, sindacato che raggruppa i lavoratori dei comparti scuola e università.

All'opposizione, invece, sono stati eletti 9 Consiglieri (con gli sfidanti per la poltrona di sindaco Gennaro De Mare , Luca De Rosa e Abbatiello Giuseppe): Iolanda De Rosa, Fabio Gallo di Movimento 5 Stelle (che ha preso 2.489 preferenze pari al 16,08% dei voti), Giuseppe Maisto del Partito Democratico (lista che ha preso 1.624 preferenze pari al 10,49% dei voti), Vincenzo Iovino per i Moderati (che hanno preso 1.486 preferenze pari al 9,60% dei voti), Daniela D'Angelo e Tommaso Bianco di Le nuove generazioni (che ha preso 2.575 preferenze pari al 16,63% dei voti). Sei i seggi conquistati da Dema in consiglio comunale.

E' arrivato il momento di conoscere il nuovo sindaco di Arzano, vediamo i risultati delle elezioni al ballottaggio per le comunali 2017 ed i voti ottenuti dai due candidati rimasti per il secondo turno di votazione al comune in Provincia di Napoli, scoprendo chi sarà il prossimo primo cittadino arzanese.

Se a Bacoli, dunque, De Magistris piange per la sconfitta di Josi Gerardo Della Ragione, ad Arzano ride e potrà, così, cominciare ad esportare fuori Napoli il modello amministrativo utilizzato a Napoli. Questo, nonostante lo scorso gennaio la Esposito smentì seccamente le voci su una sua candidatura ad Arzano, bollate come "una notizia priva di fondamento" e chiarì che il suo mandato nella Cgil "scade nel 2018 e intendo onorarlo fino in fondo". L'ultimo sindaco di Arzano, Giuseppe Fuschino, era stato arrestato per corruzione nell'aprile del 2014 e un anno dopo la sua amministrazione era stata sciolta quando una commissione d'accesso aveva evidenziato stretti rapporti tra esponenti politici locali e uomini della criminalità organizzata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE