Costa M.: alla moschea fedeli in preghiera alla fine del Ramadan

Senesio Mele
Giugno 26, 2017

A Bari, per volontà dell'Imam Abdul Rahman, Imam della Comunità Islamica di Puglia, e del presidente della Comunità Islamica d'Italia - CIDI Imam Prof.

La festa, quest'anno, si svolgerà presso il Parco 2 Giugno di Bari e prenderanno parte autorità civili e rappresentanti delle istituzioni. "Bari è città aperta ad ogni cultura e sensibilità, e noi siamo convinti che il dialogo tra diversi ci renderà sempre migliori".

Una festa, che si celebra con la preghiera al termine della quale ci si scambia dolci per festeggiare la fine del digiuno sacro a tutti i fedeli musulmani. Chi non è in grado di digiunare per malattia o in caso di viaggio può anche essere sollevato dal precetto, ma appena possibile, dovrà recuperare il mese di digiuno successivamente. I Musulmani si incammineranno verso il luogo della preghiera glorificando Allah con il Takbir (richiamo alla preghiera invocando il nome di Dio) fino all'arrivo dell'Imam, adempiendo così ad una delle più grandi Sunnah di questo giorno.

Dopo la preghiera, i fedeli resteranno nel parco per il momento della Khutba, ossia della predica.

"In un momento in cui si costruiscono muri per alimentare diffidenza e paura", la conoscenza reciproca "permette di apprezzare il valore sociale del Ramadan, oltre a quello religioso di profonda condivisione, di redistribuzione della ricchezza fra ricchi e poveri, in un periodo in cui le diseguaglianze dividono sempre più la nostra comunità e l'umanità tutta" ha detto la Cerutti, assessore regionale all'Immigrazione e alle Pari Opportunità, che ha rappresentato la Regione Piemonte alla celebrazione della fine del Ramadan. Poi, come vuole la tradizione, le famiglie torneranno a casa lungo un percorso diverso dell'andata, e andranno a fare visita a parenti e amici per trascorrere insieme una giornata in gioia e armonia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE