Parigi, operazione di polizia sugli Champs Elysées

Bruno Cirelli
Giugno 20, 2017

"Evitate il settore", ha twittato la prefettura di polizia di Parigi. Un uomo con un'auto si è lanciato contro un furgone della polizia.

Il gesto ha fatto pensare all'attacco avvenuto poche settimane fa davanti alla cattedrale di Notre Dame dove un gruppo di poliziotti è stato aggredito a coltellate da un uomo in un attacco terroristico. La vettura si sarebbe incendiata dopo lo schianto. Il veicolo dell'uomo sarebbe esploso nell'impatto, causando gravi ferite allo stesso autore dell'azione criminale, che secondo fonti degli Interni sarebbe iscrivibile a un vero e proprio gesto di 'terrorismo'.

L'unità anti-terrorismo della procura parigina ha comunicato di aver aperto un'inchiesta su quanto accaduto a breve distanza dal palazzo presidenziale dell'Eliseo e dall'ambasciata Usa.

Il quartiere è transennato e un giornalista di Liberation Eric Favereau, che era sul posto, ha riferito che l'incendio sarebbe scoppiato a seguito di un'esplosione avvenuta al suo interno. Sull'attentatore - dicono le stesse fonti - è stata trovata un'arma.

Un uomo a bordo di un'auto ha tamponato volontariamente un furgone della polizia, in prossimità della fermata metro Franklin Roosevelt. Nato nel 1985 ad Argenteuil (Val d'Oise), era schedato S, sigla riservata ai sospetti radicalizzati.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE