Incendio Londra:tensione a municipio

Paterniano Del Favero
Giugno 20, 2017

Gloria e Marco sono morti nel devastante incendio di Londra: la famiglia chiede che ora i microfoni e le telecamere si spengano per rispettare il dolore di due famiglie che hanno perso i loro figli che per lavorare sono andati all'estero dove sono riusciti a costruire un piccolo nido d'amore. Ha ripetuto più volte di aver fatto tutto il possibile alla giornalista che la incalzava affermando che la premier Tory si è mossa troppo tardi dopo la tragedia.

Gli esperti sostengono che il miglior isolamento anti-incendio si ottenga usando uno strato di lana minerale: gli stessi pannelli usati per la Greenfeld Tower, sono prodotti dalla ditta Reynobond anche in una versione con strato di lana di roccia, più ignifuga rispetto alla plastica del polietilene. Stasera a Camposampiero è stata organizzata una veglia di preghiera, nella speranza che da Londra potesse ancora arrivare la notizia di un miracolo per i due fidanzati veneti. Le speranze erano finite con gli aggiornamenti drammatici che arrivavano dalla capitale britannica e che toglievano ogni illusione alle famiglie, chiuse nelle loro abitazioni, provate anche da quelle ultime drammatiche telefonate con i due giovani bloccati al 23esimo piano dell'inferno londinese. "Ho sentito la registrazione della telefonata di Gloria alla mamma". E continuano le polemiche per la mancata messa in sicurezza dell'edificio, che ha preso fuoco troppo rapidamente a causa di un rivestimento esterno facilmente infiammabile. "Stavano dando un addio", aveva raccontato ieri l'avvocato Sandrin, spezzando il cuore all'Italia intera.

E' aumentato ad almeno trenta morti accertati il bilancio del devastante incendio che ha colpito la Grenfell Tower a Londra.

Casa Gottardi, a San Stino, è meta da giorni di un mesto pellegrinaggio di amici e parenti, di rappresentanti delle istituzioni locali. "Purtroppo", ha poi proseguito, "non ci aspettiamo che ci sia alcun superstite". L'uomo, dopo aver svegliato i vicini, subito ha allertato anche i soccorsi chiamando il numero di emergenza in una decina di minuti sul posto sono giunti i primi pompieri, ma ormai a quel punto le fiamme erano già molto alte.

"Marco è stato straordinario - aveva raccontato il papà - infondeva tranquillità a tutti. Conserverò per sempre il ricordo delle ultime parole che ci ha dedicato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE