Cina, esplosione davanti ad asilo. 7 morti

Bruno Cirelli
Giugno 19, 2017

Roma, 16 giu. (askanews) - La polizia cinese ha riferito di aver effettuato un'identificazione preliminare di un sospettato o di sospetti collegati all'esplosione che ieri pomeriggio ha ucciso otto persone e ne ha lasciate ferite decine davanti a un asilo di Xuzhou, nella provincia orientale di Jiangsu. A riferirlo, le autorità del luogo. I media cinesi hanno diffuso una foto shock finita un po' su tutti i canali social ed in questa immagine sono visibili molti bambini sdraiati a terra o seduti (molti sono feriti) e delle donne in mezzo a loro, tra cui una madre che tiene tra le braccia suo figlio. Le forze dell'ordine non hanno specificato se tra le vittime ci siano dei bambini.

Le cause dell'accaduto sono ancora da verificare, ma secondo una fonte citata dal Global Times, potrebbe essere stato causato dall'esplosione di una bombola a gas utilizzata da una bancarella situata appena fuori dall'asilo. Due sono morti sul posto, altri cinque in ospedale. Nel 2010 circa 20 bambini furono uccisi in attacchi contro alcune scuole, mentre l'anno scorso un uomo ha assalito con un coltello sette studenti davanti ad una scuola elementare nel nord.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE