Basket, finale scudetto: Venezia batte Trento. Reyer avanti 3-2

Rufina Vignone
Giugno 19, 2017

Padroni di casa che inseguono per tutta la partita, superando solo all'ultimo respiro con la tripla di un fin lì evanescente Bramos.

Nel secondo quarto bisogna aspettare più di due minuti per vedere realizzare il primo canestro; ci pensa l'ala di Trento Hogue che, servito da Forray, realizza i due punti del più quattro per gli ospiti. Peric colpisce in area, Bramos e Filloy segnano 2 triple pesanti, ma sono le 8 palle perse di Trento a fare la differenza nel rientro della Reyer, che arriva all'intervallo lungo sotto di 9 (40-31). Coach De Raffaele prova ad inserire forze fresche dalla panchina, ma si registra comunque un impietoso parziale di 24-10 che fissa il punteggio finale sul 78-56. Una gara giocata punto a punto sin dal primo quarto dove i trentini riescono a chiudere avanti di due punti per poi scappare nella seconda frazione fino al più dieci (28-38).

Equilibrio nel primo quarto con le squadre che si sfidano nella gara dei tiri impossibili: comincia Forray con un'invenzione sulla sirena, prosegue Haynes con una penetrazione tutta storta e chiude Craft con un'idea delle sue, risultato 16-18 dopo 10 minuti. "Dobbiamo portare in gara-5 questa energia, più mentale che fisica".

Nel terzo periodo grande intensità, sia sul parquet, sia sugli spalti: le forze dell'ordine devono intervenire per allontanare un 'tifoso' di Venezia che era riuscito a scavalcare e a scendere quasi in campo, tanto che gli arbitri sono costretti a fermare il gioco per alcuni minuti. Nel terzo periodo, però, ancora Trento esce meglio dai blocchi grazie alla fisicità di Hogue e Gomes, alle giocate in velocità di Craft. La squadra lagunare fa valere la maggior profondità e lucidità nel finale, quando si decide il confronto, trovando canestri da sotto con Ortner e prendendo una serie di rimbalzi offensivi. Craft (16 punti) riporta Trento a +3 ma Tonut (6 punti) risponde riuscendo a portare i suoi a -1.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE