Meteo, previsioni weekend: calo delle temperature

Senesio Mele
Giugno 18, 2017

A inizio della prossima settimana, dopo una domenica gradevole e con qualche annuvolamento qua e là (soprattutto sui settori di levante, laddove non escludiamo il rischio di qualche sporadico piovasco), tornerà il caldo. Sono queste le previsioni dei meteorologi (LE PREVISIONI).

Intervenuto sulla questione Antonio Sanò, direttore de Il meteo.it il quale ha spiegato che alcuni ricercatori ritengono che i mutamenti dell'Oceano Pacifico abbiano influenzato il clima globale, altri dicono che la ragione sia da ricercare nelle attività solare, mentre altri ancora parlano di effetto serra e CO2; tutto ciò per spiegare i mutamenti climatici, che ormai da molti anni stanno portando a vere e proprie ondate di calore sempre più frequenti nei periodi estivi. Nella giornata di domenica invece il tempo al Sud sarà instabile, in particolare con pioggia sulla bassa Calabria e parte della Sicilia. Il calo termico sarà più apprezzabile sui versanti orientali e poi al Sud, stante appunto un graduale aumento dei venti da NNE-NE.

Nelle prossime ore il grande caldo di questi giorni sopra le medie stagionali dovrebbe attenuarsi. Una quasi totale assenza di precipitazioni, poi, potrebbe aggravare le situazioni di siccità.

Quella in corso, dunque, è stata definita degli esperti la settimana più calda dell'estate 2017 e in particolare nella giornata di oggi, sabato 17 giugno, si registrano temperature africane e ben superiori alla media estiva a causa dell'anticiclone africano proveniente dal deserto, giunto nel nostro Paese accompagnato da umidità e tanta afa. I dati dimostrerebbero la tendenza al surriscaldamento del pianeta.

Come preannunciato giorni or sono, il fine settimana avrebbe proposto un generalo abbassamento delle temperature. Anche in Italia si è registrata, secondo il Cnr, la seconda primavera più calda dal 1800 ad oggi, con un'anomalia di +1,9 gradi, e la terza più asciutta, con un deficit di quasi il 50 per cento rispetto al periodo 1971-2000.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE