Festa della Repubblica, la tradizionale celebrazione in piazza IV Novembre

Bruno Cirelli
Giugno 6, 2017

Si è svolta ieri03 mattina presso il Palazzo del Governo di Barletta, alla presenza di autorità civili, militari e religiose del territorio, la cerimonia per il 71esimo anniversario dalla proclamazione della Repubblica Italiana.

Il Prefetto ha poi rivolto il proprio personale saluto alla comunità ternana, evidenziando l'esortazione del Presidente della Repubblica a promuovere le sinergie istituzionali necessarie a superare le attuali difficoltà. "Auspico - ha detto Ricci parlando davanti al Monumento ai Caduti - che tutti insieme, rappresentanti delle Istituzioni e semplici cittadini, possiamo recuperare il rispetto per i valori della cittadinanza, dell'appartenza, dell'unità della Patria".

Il Prefetto De Vivo, nella sua allocuzione, ha osservato che il significato della commemorazione del 2 giugno sta nel non dimenticare il percorso compiuto, con slancio e fatica, per giungere all'affermazione dei valori di libertà e giustizia sociale su cui si basa la nostra Costituzione; la ricorrenza odierna serve ad alimentare il dialogo tra cittadini e istituzioni, a rinsaldare le fondamenta civili e morali della Repubblica e rafforzare l'identità nazionale.

Festa della Repubblica, la tradizionale celebrazione in piazza IV Novembre

"Sono onorato di aver ricevuto dal Presidente della Repubblica questo riconoscimento - ha dichiarato Tubertini a margine della cerimonia - e lo sono ancor più per la mia giovane età e per le motivazioni che hanno spinto la Presidenza della Repubblica a conferirmi l'onorificenza". Luogotenente della Guardia di Finanza, Vincenzo MICCICHE'; Maresciallo Aiutante dell'Arma dei Carabinieri, Giuseppe Salvatore MURE'; Brigadiere dell'Arma dei Carabinieri, Salvatore PICONE; Assistente Capo della Polizia di Stato, Piero ROCCAFORTE; Maresciallo Aiutante dell'Arma dei Carabinieri, Vincenzo ROSSELLO; Brigadiere Capo dell'Arma dei Carabinieri, Giacomo SICA; Sostituto Commissario della Polizia di Stato, Salvatore TAFFARO. Durante la manifestazione sono stati consegnati i diplomi e conferite le onorificenze di cavaliere.

La Banda "Giuseppe Verdi" di Lisciano, diretta dal M° Davide Giovannelli, ha eseguito i brani musicali che hanno scandito i diversi momenti della cerimonia pubblica.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE