Juve, l'euforia di Allegri e Bonucci nel post-vittoria di Coppa Italia

Rufina Vignone
Mag 18, 2017

"Dopo la sconfitta con la Roma ci siamo parlati - dice il difensore bianconero -, siamo uomini esperti che sanno di dover ricreare lo stress positivo: il godere nel faticare e nel non prendere gol, quello che ci è mancato". Dobbiamo ritrovare l'umiltà e la voglia di divertirci nel non prendere gol e nel vincere le partite. Dopo il bellissimo gesto distensivo prima del derby Juventus-Torino, quando ha postato una foto sui social in cui ha accompagnato allo stadio il figlio Lorenzo, grande tifoso di Belotti e compagni, a seguire il match Torino-Sampdoria, con i suoi comportamenti, Leo continua a farsi apprezzare dalle tifoserie italiane.

Il blasone del club spagnolo, così come la forza economica, sono armi in grado di sedurre anche il più fedele dei calciatori.

È un calo che ci può stare...

"Che schifo vergognati", "Sarebbe ora il marito le ricordasse che lui lavora per la Juventus fc. e queste sono scene veramente indegne!" Proprio la testa, quella che è mancata contro la Roma, farà la differenza in una squadra che vuole reagire e che non vinceva tre partite di fila dal settembre 2015. "Mercoledì affronteremo un avversario che sta in forma, sarà una gara difficile". "Nel secondo tempo loro sono stati più cattivi e noi abbiamo fatto difficoltà".

" La Juve ha fatto un buon primo tempo giocando in modo cattivo, nel secondo tempo abbiamo mollato, preso un gol da ripartenza, pensavamo di portare a casa il risultato, così non è stato, abbiamo preso due gol a Bergamo, uno con il Torino, tre stasera qualcosa abbiamo mollato, dobbiamo riprendere la cattiveria mercoledì per la Coppa Italia e poi con il Crotone".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE