Comandante Jolly Nero condannato 10 anni

Senesio Mele
Mag 18, 2017

Dieci anni e 4 mesi al comandante della Jolly Nero, Roberto Paoloni, per la strage della Torre Piloti. "Aspettiamo di leggere le motivazioni -ha affermato il pm Walter Cotugno che aveva chiesto pene pesanti".

Assolta, invece, il terzo ufficiale, Cristina Vaccaro. Per lei il pm aveva chiesto 8 mesi di reclusione. Le accuse dei parenti delle vittime erano rivolte in particolare allo stesso Paoloni.

Genova. "Assassini, assassini. Avete ammazzato 9 persone, non finisce qui". "I veri responsabili, Olmetti e i Messina, sono stati il primo assolto e i secondi puniti con una multa".

Con lei anche gli altri familiari delle vittime, tra cui anche Barbara Cecconi, sorella di Michela, vedova del pilota 44enne Michele Robazza: "Mia sorella ha presenziato a ogni singola udienza, le sono state fatte delle offerte, ma ha sempre rifiutato proprio per dare un segnale forte, e dimostrare ai suoi due figli che c'è giustizia - ha commentato a pochi minuti dalla lettura della sentenza - Oggi non è potuta venire perché non è stata bene, ma forse è stato meglio: sarebbe sicuramente svenuta". Sono trascorsi quasi quattro anni da quando nel porto di Genova il cargo Jolly Nero, di proprietà della compagnia Ignazio Messina, urtò, abbattendola, la struttura affacciata su Molo Giano provocando la tragedia. "Ho creduto nella magistratura, ma sono delusa". Il giudice ha concesso clamorosamente l'assoluzione a Olmetti, che abbiamo sin da subito ritenuto responsabile non solo giuridico ma anche morale di questa tragedia. "Bisogna far uscire la melma del porto di Genova". Il 15 maggio, i funerali di Stato alla presenza dell'allora Presidente Napolitano. Per Anfossi il giudice Carpanini ha applicato le attenuanti generiche diminuendo la condanna, che il pm aveva quantificato in 10 anni e 6 mesi (la stessa richiesta del pm a carico di Repetto e Giammoro). Le accuse per tutti sono omicidio colposo plurimo, crollo di costruzioni e attentato alla sicurezza dei trasporti. La societa' Messina e' imputata per responsabilita' amministrativa ed e' citata come responsabile civile. A seguito di varie denunce della famiglia di una delle vittime, la procura ha aperto altri due filoni di inchiesta a carico dei progettisti e collaudatori della torre e nei confronti di capitaneria di porto e autorità portuale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE