Giro d'Italia: Gaviria conquista in volata Messina, Jungels sempre in maglia rosa

Senesio Mele
Mag 11, 2017

Roma, 10 mag. (askanews) - La quinta tappa del Giro d'Italia di 159 chilometri da Pedara a Messina se l'è aggiudicata in volata Fernando Gaviria.

2 - Jakub Mareczko (Wilier Triestina - Selle Italia) s.t.

Il vincitore di tappa e Maglia Ciclamino, Gaviria, ha dichiarato: "Vorrei portare la Maglia Ciclamino a Milano ma ci sono ancora molte tappe e in questo momento è meglio concentrarsi volta per volta sulla tappa successiva". Domani, giovedì, la sesta tappa, 217 km da Reggio Calabria a Terme Luigiane con un finale in lieve salita. I due però, come previsto, sono stati ripresi a 115 corridori dall traguardo e allora il gruppo ha comminciato a prepararsi allo sprint finale.

L'avvio di gara è caratterizzato dalla fuga di Eugeny Shalunov (Gazprom Rusvelo) e il polacco Maciej Paterski (CCC Sprandi), che prende fino a 4′ di vantaggio lungo una prima parte di tappa che chiedeva ai corridori di scalare un gran premio della montagna di quarta categoria, l'unico di giornata, l'Andronico-Sant'Alfio, sul quale è Paterski a passare per primo. Il gruppo Maglia Rosa inizia le operazioni di avvicinamento ai due fuggitivi quando mancano 20 km all'arrivo, riducendo il distacco a poco meno di 1', e raggiungendoli alle porte di Messina. Curioso quanto accaduto allo sloveno Luka Pibernik, del team Bahrain-Merida (quella di cui è capitano Vincenzo Nibali). In maglia rosa resta Jungels.

Arrivo della quarta tappa: 1. Bennett (Irl); 4. Greipel (Ger); 5. Gibbons (Saf); 8. Ferrari; 9 Stuyven (Bel); 10. "Thomas a 6". 3.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE