Roma, idea Paulo Sousa per il dopo Spalletti

Rufina Vignone
Aprile 20, 2017

Spalletti è un tecnico bravo, sa cosa fare. E la Roma? Cercherà di lottare per tenere saldo il secondo posto e vincere quel "mini-trofeo" che ormai, per i tifosi, non ha più niente di speciale.

Ma andiamo con ordine e partiamo dal prossimo weekend, che vedrà il Napoli di scena a Sassuolo domenica alle 12 e 30 (tra i neroverdi saranno assenti gli squalificati Peluso e Politano, mentre il Napoli dovrà stare attento al diffidato Koulibaly) e la Roma in campo lunedì all'Adriatico. Al termine di questo tour de force che, ripetiamo, si concluderà con Torino-Napoli e Roma-Juventus, sarà difficile ipotizzare ulteriori sorpassi o stravolgimenti in classifica.

I PIÙ GIOVANI - È andata meglio la stagione di Gianluca Caprari, di proprietà dell'Inter, rima sto ancora un anno a Pescara per crescere. Intanto però non si è ancora arrivati ad un accordo per il rinnovo a poche mesi dalla scadenza, ma siamo abbastanza certi che una soluzione si troverà. Nel primo tempo sta a guardare l' Atalanta, che stanca non è. A regalargli l'esordio, nel 2009, è stato proprio Spalletti, che lo schierò contro la Sampdoria al posto di Menez quando sembrava destinato, a neppure 18 anni, a tutt'altro tipo di carriera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE