Amazon Pay arriva in Italia

Geronimo Vena
Aprile 20, 2017

Scopriamo qualcosa in più. Il servizio venne lanciato negli USA circa dieci anni fa con il nome di Amazon Payments. Tutto avverrà in totale sicurezza e gratuitamente per il cliente.

Amazon Pay rientra certamente nella più ampia strategia di Amazon volta a migliorare e velocizzare il processo di acquisto da parte dei clienti su Amazon e non solo. Non occorre infatti più ricordare tutte le password e perdere tempo a inserire i propri dettagli di pagamento e spedizione su ogni sito. Già, ma quanto costerà ai venditori questa novità?

In pratica, grazie ad Amazon Pay il proprio account Amazon si trasforma in un portafoglio. Con un discreto successo, se si guarda ai numeri.

Si sa, l'Italia non è certo nota per la rapidità in termini di evoluzione tecnologica, ma finalmente sembra esserci una svolta. Lato merchant questo annuncio rappresenta una opportunità per far sentire a "casa" anche sui loro siti e-commerce le centinaia di milioni di utenti Amazon nel mondo e per offrire anche a tutti gli altri clienti la usabilità e la semplicità di Amazon Pay riducendo il tasso di abbandono del carello e aumentando nel contempo vendite e fiducia dei clienti. "Ricordane uno, dimentica tutti gli altri". Contanti e carte di credito spariscono, però, facilitando il processo di acquisto.

Il successo ottenuto da Amazon Pay è confermato anche da alcuni numeri condivisi dall'azienda guidata da Bezos.

Amazon Cash è invece il nuovo sistema per caricare un credito in contanti da spendere nel vasto negozio online del colosso americano. Tra i partner che hanno aderito al progetto nel nostro paese, ci sono la compagnia aerea Vueling e la compagnia assicurativa Europ Assistance Italia.

L'elenco, però, non tarderà ad allungarsi.

Da piattaforma di ecommerce a "borsellino" digitale.

Presto potremo pagare anche grazie WhatsApp. Cosa ne pensate di Amazon Pay, ci state già facendo un pensierino? Come? Utilizzando appunto le informazioni di pagamento, fatturazione e spedizione collegate automaticamente all'account del cliente. Quest'ultimo verrà aperto solo alla conferma del pagamento.

WhatsApp avrebbe dalla sua parte l'enorme diffusione, la famigliarità di fasce di popolazione anche meno abituate a questo genere di transazioni e, ovviamente, le garanzie offerte da un gigante come Facebook. Ed è anche piuttosto confusa sotto il profilo tecnologico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE