Argentina: Tifoso Belgrano lanciato dalla curva, è in coma

Rufina Vignone
Aprile 18, 2017

Balbo era tifoso del Belgrano e secondo le dichiarazioni del padre aveva riconosciuto tra i tifosi l'assassino del fratello; quest'ultimo però aveva urlato indicando Balbo come sostenitore della squadra avversaria, scatenando l'ira degli ultrà di casa che lo avevano picchiato e buttato giù, provocandone la morte. Come riporta Il Messaggero, nella sua versione online, pareche la polizia abbia già arrestato ben quattro persone. Una vicenda orribile, i cui contorni si sono via via fatti più chiari.

Incredibile in Argentina: durante Belgrano-Talleres un 22enne si è gettato dalla curva ospite per fuggire dalla furia degli ultras. Il ventiduenne Emanuel Balbo è rimasto vittima della violenza di alcuni ultrà che lo hanno letteralmente gettato dagli spalti. Il ragazzo è stato dichiarato dai medici morto cerebralmente. Non si può morire per una partita di calcio, al di là di qualsiasi siano le situazioni che ci siano dietro. Il corpo del giovane, esanime, precipitato sulle gradinate sottostanti sono scioccanti: giace a terra tra lo stupore e il terrore degli spettatori in attesa di essere soccorso e trasportato all'ospedale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE