La "svolta animalista" di Berlusconi: salvati 5 agnelli da morte certa

Senesio Mele
Aprile 10, 2017

Un testimonial di tutto punto, per la campagna "A Pasqua scegli la vita, scegli veg".

Il volto sognante di Silvio Berlusconi mentre abbraccia uno dei cinque agnellini che l'ex premier ha salvato, ritratto nella foto insieme a Michela Vittoria Brambilla è forse più imperdibile dell'iniziativa "A Pasqua scegli la vita, scegli veg", promossa dalla deputata di FI, che fa parte di una campagna vegetariana e vegana. C'è anche il segreto di Berlusconi, che è quello di fare Berlusconi in qualsiasi ambito, con una base di verità anche nella finzione: ha sempre detestato le pellicce anche quando Annabella gli faceva guadagnare miliardi (di lire) e mangiato poca carne, così come era milanista decenni prima di acquistare il Milan o anticomunista quando Forza Italia non era nemmeno concepibile e il PCI veniva rispettato anche dai suoi avversari.

Nella villa di Arcore ora zampettano felici e salvi 5 agnellini, 4 femmine e 1 maschio. Al fianco dell'intramontabile Berlusconi, la sua amata Francesca Pascale, già attivissima nell'intento di avvicinare il presidente alla causa animalista. Fiocco di Neve, questo il nome del maschietto, e le sue sorelle sono stati salvati per esplicita richiesta di Berlusconi e vanno ad aggiungersi alla folta schiera di animali che già popolano il parco.

Ormai questi agnelli, scampati ai pranzi di Pasqua, paiono parte della famiglia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE