Equitalia, arriva Contotax: il contatore online delle cartelle esattoriali

Paterniano Del Favero
Aprile 3, 2017

La rottamazione delle cartelle esattoriali decisa dal Governo Renzi sta riscuotendo successo: circa 600 mila contribuenti hanno già presentato la domanda e le code agli sportelli di Equitalia sono talmente lunghe che il Governo Gentiloni ha deciso di prorogare dal 31 marzo al 21 aprile la scadenza per inviare la richiesta. Oltre ai dati identificativi del contribuente sono riportati anche altri elementi quali 'ente che ha inizialmente chiesto il pagamento delle somme (ad esempio l'Agenzia delle Entrate, il comune, l'Inps), la tipologia del debito, l'anno cui esso risale, gli importi dovuti come tributo, sanzioni e interessi, le spese di notifica della cartella e il compenso spettante a Equitalia.

Si rammenta che il vantaggio consiste nella cancellazione delle sanzioni tributarie e contributive e dei soli interessi di mora.

Sportelli di Equitalia aperti anche di pomeriggio fino al 21 aprile 2017 per dare massima assistenza a tutti i contribuenti interessati alla definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle prevista dal decreto legge n. 193/2016 convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016.

Chi ha già un piano di rateizzazione in corso, può comunque aderire alle agevolazioni previste dalla Legge, ma deve pagare, relativamente ai piani di dilazione in essere al 24 ottobre 2016, le rate con scadenza fino al 31 dicembre 2016. In questo caso saranno al massimo cinque: il 70% delle somme dovute andrà versato entro la fine del 2017 ed esattamente entro il 30 novembre; il restante 30% andrà saldato entro settembre 2018.

Mentre si avvicina la scadenza del 21 aprile entro la quale potranno essere "rottamate" le vecchie cartelle, pagando il dovuto senza interessi né multe, i criminali informatici continuano a speculare sull'ingenuità di alcuni contribuenti inviando loro false ingiunzioni a nome di Equitalia.

Le istanze inviate con email semplice sono state 83.718 (14%), quelle trasmesse con la posta elettronica certificata sono state 173.417 (28,9%), mentre dall'area riservata del portale sfiorano le 40mila (39.899, 6,7%) per un totale (web e mail) di 297.034, superiore al dato delle richieste di 'rottamazione' presentate (293.015) attraverso gli sportelli della societa'.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE