2037 esuberi Alitalia: lunedì 6 aprile sciopero

Paterniano Del Favero
Marzo 18, 2017

Prime indiscrezioni sui contenuti del piano di emergenza messo a punto dai vertici di Alitalia per fronteggiare la nuova crisi finanziaria della compagnia aerea.

Alitalia ha deciso di cancellare il 40% dei voli voli nazionali e internazionali a causa della proclamazione dello sciopero da parte di alcune sigle sindacali dei controllori di volo previsto per lunedì prossimo, 20 marzo 2017, dalle 13 alle 17.

Intorno al tavolo, presieduto dai ministri dello sviluppo Carlo Calenda e dei trasporti Graziano Delrio, anche rappresentanti delle banche socie, tra cui il consigliere Gaetano Miccichè (Intesa SanPaolo).

I sindacati dei dipendenti dell'Alitalia sono pronti alla mobilitazione e allo sciopero se l'azienda confermerà le ipotesi di tagli all'occupazione e ai salari.

Il piano "prevede 2.037 esuberi fra il personale di terra", hanno riferito alcuni sindacalisti che hanno partecipato all'incontro con l'azienda. Poi ci sarebbe il personale navigante: ad agosto scade la solidarietà per 400 dipendenti. Fortissimi i sacrifici economici richiesti al personale navigante: lo stipendio degli assistenti di volo dovrebbe essere decurtato del 32% mentre quello dei piloti verrebbe ridotto dal 28% per gli addetti al medio raggio, al 22% per chi è impiegato sul lungo raggio.

Lunedì 20 marzo sciopereranno anche gli iscritti al sindacato CUB Trasporti (e per quanto riguarda gli aeroporti di Milano anche quelli del sindacato USB): ci saranno comunque le fasce garantite, cioè dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. I cambiamenti sono stati giudicati "essenziali" dall'ad, che assicura: "Insieme ai sindacati e con il sostegno del governo italiano, lavoreremo, come è giusto e doveroso che sia, per cercare il modo per ridurre il più possibile l'impatto sociale del piano sul personale coinvolto".

E' stato cooptato Luigi Gubitosi quale nuovo membro del cda, in sostituzione di Roberto Colaninno, che ha lasciato il consiglio lo scorso febbraio, con l'intenzione condivisa unanimemente da tutti gli azionisti di conferirgli l'incarico di presidente esecutivo una volta approvato il finanziamento del piano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE